C’ era una volta…

una ragazzina, che al college come alle elementari aveva subito il bullismo, tanto per, perché lei era chiara di capelli, perché aveva gli occhi azzurri, perché lei era italiana, perché aveva la pelle bianca, perché faceva i compiti, perché studiava, perché era seria e rispettosa.

Ha subito, subito, subito fino a che un giorno ha deciso che era ora si smetterla e ha denunciato tutto o quasi alla principale della scuola , la quale ha dato un giro di vite importante e la ragazzina in questione era lasciata in pace.

Ora, questa ragazzina subisce la stessa cosa, è cambiata la scuola, sono cambiati i compagni, ma ci sono sempre delle “belle persone” che le “rompono” quotidianamente con frasi poco corrette, o continuandola a chiamare in classe, o durante i test, impedendole di ascoltare la lezione o di svolgere il compito in classe in condizioni normali, senza parlare del fatto che ha l”obbigo” di dare i fogli protocollo o altro sotto minaccia, tutto è stato tenuto debitamente nascosto ai suoi genitori, solo qualche frase buttata qua e là, ma niente più fino a quando la ragazzina in questione non ce l’ha più fatta e ha tirato fuori il sacco e la madre ha detto a chi dovere quello che stava succedendo e…

Se prima la cosa era “seria ” qui la cosa è “serissima”, la direttrice della scuola ha persino sgridato la madre della ragazzina perché non è andata a vederla prima e durante un consiglio di classe i professori sono rimasti scioccati ed increduli e la madre in questione non potendo parlare ha solo ascoltato, ma interrogata sulla faccenda, anzi obbligandola a parlare ha detto in modo succinto quello che stava capitando ed erano tutti molto imbarazzati e si sentivano in colpa, i due rappresentanti degli alunni sono stati accusati dalla principale di complicità perché non hanno vigilato sui compagni e se hanno visto qualche cosa e non sono intervenuti è ancora peggio, la madre ha ben specificato che la ragazzina era terrorizzata ed ha paura, ma la direttrice non lascerà stare e se è il caso farà lei stessa la denuncia, (all’interno della scuola siano sul territorio francese e vige la legge in Francia).

La conclusione della favola ve la saprò dire più avanti, ma una cosa posso dirvi, mai e poi mai insegnare ai figli troppa educazione, essere corretti, responsabili, rispettosi delle cose e degli altri e di se stessi, rispettare le regole, salutare, ringraziare, essere disponibili ed aiutare il prossimo, ma perché? Per chi?

Per gente che sa solo insultarti senza che tu abbia fatto niente? Per gente che appena può ti spinge giù dalle scale solo per ridere? Per gente che chiede sempre solo e se per una volta quella cosa non ce l’hai ti tratta di merda perché non le hai dato quello che voleva insultandoti e screditandoti davanti a tutti?

Bella gente che c’è in giro, proprio bella!!!

10 thoughts on “C’ era una volta…

    • Lo spero pure io, adesso sembra meglio, ma non voglio dirlo troppo forte, dalla sua parte ha i prof e adesso molti della sua classe, 2 genitori mi hanno chiamata, dopo che hanno ricevuto il CR del consiglio per chiedermi e assicurarsi che non erano il loro figlio, perché l’anno scorso hanno subito ed uno ha persino ricevuto un forbiciata nella pancia oltre ad essere stato pestato più volte perché cercava di difendersi…ti giuro non ho parole, sono rimasta di sale quando mi hanno raccontato, ieri sera le ho viste, sono grandi e grosse, lo credo che Cris ne abbia paura..i rappresentanti di classe (ragazzi) la tengono d’occhio e le stanno vicino, speriamo che sia finita li…

  1. Mi dispiace tanto Alle, dev’essere bruttissimo, per Cris e per voi. La cosa giusta l’avete fatta, cioè informare chi di dovere, ora tocca a a loro e ti auguro veramente che sappiano punire chi devono per permettere alle ragazze pulite come Cris di vivere serenamente.

    • Grazie, si è bruttissimo perché nonostante tutto siamo imponenti e avere una figlia che ha paura andare a scuola ed essere sempre angosciata,, è già angosciata di suo non le serviva questo, da inizio scuola ha perso quasi 4 kg, le si è bloccato il ciclo, da circa un mese e mezzo segue una cura omeopatica, e sembra vada meglio, certo che però non è nelle migliori condizioni, settimana prossima andrà dalla psicologa della scuola cosi potrà sfogarsi e le darà qualche astuzia per essere più tranquilla e serena.

  2. Io ne so qualcosa ( parlo da figlia ). Credo che l’errore non sia l’insegnare l’educazione, rispetto correttezza, ma insegnare a farsi valere. Ho capito che questa capacitò te la può insegnare solo la pratica di uno sport fin da piccoli. Per sport intendo non l’oretta di ginnastica in palestra, ma sport quale tennis, pallavolo, basket etc… Solo questo.
    Dancer

    • Dancer mia figlia ha fatto per anno danza classica, ha smesso a 11 anni perché si è rovinata i piedi a forza di stare sulle punte.
      Gioca a golf, ma è uno sport solitario, di concentrazione e precisione, quale lei è.
      E poi tantissima musica, pianoforte e chitarra, 4 anni anni l’uno, insomma è diversa dalle ragazzine “normali ” e la diversità per il momento non è un pregio, ma un difetto, anche se la prod` di spagnolo le ha detto una frase bellissima ieri sera, ” tu sei stupenda perché sei diversa , devi farne una qualità, devi essere fiera di te stessa e andare avanti a testa alta, perché sei meglio di tutte le altre!
      il difendersi, lo fa, sa anche rispondere, ma quando viene sopraffatta è difficile farsi valere, le ho viste, tengono testa anche alle madri..

      • Mah .. mi sembra un dejavù ! La frase che ha detto la maestra, l ho sentita mille volte, e non serve a nulla. Serve solo a rafforzare l’odio verso gli altri nella persona che subisce. Quello che deve essere rafforzato invece, è la personalità e la capacità di farsi valere. Ricordo mi avevi chiesto info sulla possibilità di soggiorni studio all’estero. Direi che sarebbe adeguato passare un paio di mesi all estero la prossima estate, se è in grado di sostenerlo. Non stare sempre li a compatirla e capirla, è un periodo molto particolare della sua vita e mette le radici per quello che diventerà da adulta. Conosco bene le ragazzine che formano il gruppetto ed hanno sovranità assoluta, le vedo anche qui, ma sai com’è la vita ci mette alla prova …😉

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...