I primi italiani in Marocco

Ma voi sapete chi furono i primi italiani in Marocco?

L'altro giorno mi sono messa su internet e ho cercato, tempo addietro avevamo ricevuto una lettera che raccontava questa storia e allora sono andata a verificare in effetti su wikipedia .
Sono stati i siciliani che arrivarono dalla Tunisia  nella metà dell'ottocento.

Durante il censimento del 1913 da parte del Protettorato Francese gli italiani in Marocco erano 3.500 quasi tutti concentrati ia Casablanca. Dopo la Prima Guerra Mondiale si dedicarono all'industria e al commercio.

Negli anni trenta erano 30.000 gli italiani a Casablanca tutti concentrati nel quartiere Maârif, chiamato anche Petite Italy. (Questo é il quartiere dove ancora oggi si và a fare la spesa al mercatino).

Dopo la metà del novecento iniziarono ad allontanarsi dal Marocco per arrivare agli attuali 1.600  residenti in Marocco.

Bisogna citare la presenza di circa 300 italiani a Marrakech che hanno creato con successo attività legate al turismo locale ed internazionale, negli ultimi anni.

Vi sono alcune associazioni italiane in Marocco , sopratutto a Casablanca:

Il Circolo degli Italiani : nacque nel 1932. Il Circolo specializzò la sua attività nel settore sportivo, in particolar modo foot-ball e ciclismo dove ottenne notevoli successi , intorno agli anni cinquanta perse molta della sua importanza e si ridusse a semplice ristorante per  pochi Italo-marocchini rimasti. Dal 2002 ha una nuova gestione e sta tornando ad essere importante tra gli Italiani ed Europei di Casablanca. (E' gestitio da un giovane italiano).

– Il primo Comitato della Dante Alighieri  fu costituito a Casablanca nel 1932,, ma solo in un secondo tempo poté promuovere la cultura e la lingua italiana.  (Organizzano  concerti, convegni, spettacoli teatrali , hanno una biblioteca piuttosto forminita di letteratura italiana).

– La Scuola italiana di Casablanca iniziò ad operare negli anni venti ma dopo l' indipendenza del Marocco entrò in crisi. Dall'anno scolastico 1995/1996 è iniziata la destatalizzazione ufficiale della Scuola Elementare e Media di Casablanca per una fortissima riduzione di alunni italiani. Dallo stesso anno la Scuola Italiana è gestita da un Comitato di Gestione delle Scuole Private Paritarie di Casablanca, che comprendono la Scuola dell'infanzia, Scuola Primaria, Scuola Media, Liceo Scientifico e Istituto Tecnico Professionale Aziendale. La scuola era frequentata nel 2006 da un totale di 320 alunni, di cui 20 italiani ed il restante marocchini. Nel 2007 è stata intitolata "Enrico Mattei".

6 thoughts on “I primi italiani in Marocco

  1. Twins(bi)mamma

    ma che belle informazioni..ti fanno sentire a casa insomma…non pensavo che la comunità italiana fosse così numerosa adesso e in passato soprattutto…che bello ..un giorno quando i bambini saranno un pò + grandi voglio venire a visitare il vostro splendido paese…ciao buon week.end

  2. @ bimamma : il Marocco é un paese davvero bello!!!e' sicuramente un psoto che bisogna assolutamente visitare!!

    @ cautelosa: si in effetti é sopratutto concentrata nelle grandi cittaà, Casablanca, Rabat, Tangeri, Marrakech…

    @ lapatrizia :

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...