A reti unificate

Vivere all’estero alle volte non é facile!

Non é facile, per la lingua, per la religione, per il modo di vivere e di pensare delle altre persone che ti circondano e per le nostre abitudini.

Poi man mano ti ci abitui, anzi prendi anche modi di dire del posto, modi di fare, pensieri.

Nel frattempo hai fatto tante cose, hai vissuto innumerevoli esperienze di vita in diversi paesi, Francia, Portogallo, anche un pochino  in Spagna.

Qui vivi circondata da nazionalità diverse, e  impari sempre qualche cosa.

Poi, decidi di aprire un blog, così per gioco, per vedere se condividere i tuoi pensieri può farti sentire meno sola,  magari trovare anche qualche consiglio, una sgridata, oppure semplicemente una buona parola, un’opinione diversa che ti fà riflettere a lungo.

Non sono moltissimi anni che ho un blog , quest’anno sono 4, 4 anni in cui ho condiviso la mia vita, con tante persone, ad esempio io sono appassionata di foto e su flickr ci sono moltissime mie fotografie, dal cibo, ai viaggi, ed ogni tanto, ricevo una mail chiedendomi il premesso di utilizzare una mia foto per una tesi, per un giornale o una pubblicazione su un sito internet, chissà quante sono state prese e di cui non sono a conoscenza, ma non importa, io ho deciso di renderle pubbliche e come tali si sà che può succedere, in fondo non le metto sul web anche per gli altri?

4 anni che mi hanno permesso di conoscere un sacco di blog all’estero, ma anche in Italia, alcune bloggher  sono diventate amiche in carne ed ossa, altre solo via mail o skype, ma posso contare su di loro, si tratta  di amicizia vera, nonostante la diversità di carattere, la diversità di vita vissuta, un’esperienza bellissima che posso solo augurare alle future bloggher di poter avere.

Alle con questo post partecipa all’iniziativa
A reti unificate va
in onda la diversità
 
Chi volesse scrivere il suo contributo nel proprio blog partecipando al coro  può farlo, sotto questo titolo, segnalando la sua adesione nei commenti (così saremo curiosissimi di leggerlo), o inserendo nella sua pagina questo bel  banner che vedete a lato.
 
AGGIORNAMENTO 
Ecco i post fino ad ora scritti:
 
Soleil: http://mammaoggilavora.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate/
GG: http://minnelisapolis.wordpress.com/2012/05/08/omoblogazione/
‘povna: http://nemoinslumberland.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate/
Viv: http://cazzeggiolibero.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate/
Rose: http://rosenuovomondo.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate/
paluca: http://paluca66.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate/
Linda: http://micontraddico.blogspot.it/2012/05/reti-unificate-va-in-onda-la-diversita.html#comment-form
Mario: http://minimazione.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate-gli-s-consigli-culinari-del-coyote/
MariaSerena:http://notecellulari.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate-navigando-oltre-la-netiquette/
Maude: http://maudechardin.blogspot.it/2012/05/reti-unificate.html
Magazzino Vagabonda:
http://magazzinovagabonda.blogspot.it/2012/05/reti-unificate.html
Nellabrezza: http://nellabrezza.blogspot.it/2012/05/reti-unificate.html
Agrimonia: http://agrimonia71.wordpress.com/2012/05/08/a-reti-unificate-le-amiche-vere-blogger/
La Teacher: http://lateacherchia.blogspot.it/2012/05/blogger-per-il-libero-pensiero-post.html

Murasaki: http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2012/05/reti-unificate.html

About these ads

21 pensieri su “A reti unificate

  1. Ciao Alle, condivido tutto quello che hai scritto. Chissá se un giorno ci si potrá scambiare 2 chiacchere, per il momento io mi aggiungo al coro.
    Se clicco sul banner il video di youtube non funziona..:S
    Dimmi che devo fare..:)
    Un abbraccio ci si legge.

  2. E’ quello che penso anche io di ciò che metto (sono solo parole, nel mio caso) sul blog. La rete è condivisione: come scrivevo da Maria Serena, se poi qualcuno usa le mie cose, lo prendo per un segno di stima. Se mi avverte, mi fa piacere soprattutto perché diventa una nuova occasione di incontro (quindi di scambio, quindi di idee). Se no pace.
    E se, per lavoro (mi è capitato) so di non poter condividere una certa cosa prima che sia resa nota per canali ufficiali, faccio prima: non la metto proprio, sul blog.
    Ma per me questa casa virtuale è diventata un pezzo importante della mia vita proprio perché mi permette di incontrare e aprire gli orizzonti. Anche io sono vissuta all’estero per un certo periodo (banalmente, Francia e Inghilterra) e se all’epoca fossi già stata blogger, sono sicura che tante riflessioni sarebbero finite là, invece che su stinti quadernini che (sto facendo il trasloco ora) adesso stento a leggere, e che molte volte non ha letto nessuno.
    Insomma, grazie! (e scusa lo sproloquio!).

    • Pure io prima scrivevo su dei quaderni, ma da quando ho il blog, posso condividere pensieri ed esperienze ed avere un dialogo con altre persone, confrontandomi e questo é bellissimo..grazie a te!!!

  3. anche per me quest’anno sono 4 anni che ho un blog. e condivido il tuo pensiero sulla condivisione. le parole e i blog, in questo caso, accorciano le distante, annullano i confini. è bellissimo!

    • Annullano i confini e le distanze esatto, a grazie anche a te di avere un blog, perché con molte di voi ho instaurato un rapporto davvero speciale, e ne sono fiera

  4. Condivido tutto, nel momento che premo il tasto “pubblica” e le mie 4 parole finiscono nell’etere è sottinteso che le metto a disposizione di chi le legge, se mi si avvisa dell’utilizzo bene altrimenti pace! :-)

  5. Pingback: La filiera dell’onda | Slumberland

  6. Pingback: La filiera dell’onda « Cazzeggio Libero

  7. Pingback: Non fermate l’onda | Mamma oggi lavora

Grazie per i vostri commenti

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...